Viale Spartaco Lavagnini 70, Firenze

Blockchain in sanità, un mercato globale da 890 miliardi di dollari nel 2023

blockchain in sanità

Le tecnologie digitali sono da molti considerate un valido strumento per rendere il nostro sistema sanitario più efficiente, meno costoso e sempre accessibile a tutti. La blockchain potrebbe accelerare questo percorso virtuoso, offrendo sicurezza prima di tutto, massima attenzione alla privacy, maggiore velocità, organizzazione efficace, condivisione in tempo reale di documenti digitagli e massima trasparenza.

Decentralizzazione e sicurezza

La parola d’ordine è decentralizzare: l’intero registro degli eventi e dei contenuti, organizzato in blocchi, è distribuito sui diversi nodi della rete. Non esiste un unico repository contenente la totalità delle informazioni.

Ogni centro o istituto sanitario ha la sua copia di eventi e set di informazioni e ogni successiva modifica è recapitata su tutte le altre copie esistenti: in questo modo sono assicurati aggiornamenti continui e un più alto livello di cybersecurity.

Lo scambio di dati clinici relativi al paziente, le cartelle diagnostiche, ogni documento relativo a specifiche visite, prescrizioni di medicinali, prestazioni ambulatoriali, esenzioni di ticket, registro di patologie, documenti amministrativi, schede di morte e altro ancora, sono informazioni che potranno essere inserite in tale meccanismo.

Lo studio di P&S Market Research

Secondo lo studio “Blockchain in healthcare market” di P&S Market Research, il mercato delle soluzioni blockchain applicate al sistema sanitario globale potrebbe raggiungere entro il 2023 un valore approssimativo di oltre 890 miliardi di dollari.

Leggi anche:  UPA studia la Blockchain per la gestione della pubblicità

Nel 2017 non superava i 45 milioni di dollari di ricavi, mentre dal 2018 al 2023 potrebbe crescere ad un tasso composto annuo (Cagr) del 67%.

Altro elemento chiave è il livello di interoperabilità, perché è di vitale rilevanza per il funzionamento dell’infrastruttura che le informazioni su una blockchain possono essere consultate da un’altra.

Ad esempio, il segmento delle soluzioni blockchain per la condivisione dati e la massima interoperabilità potrebbe raggiungere un valore superiore ai 400 milioni di dollari entro il 2023, con un tasso di crescita annuo composto (Cagr) del 70% (periodo di tempo 2018-2023).

Fonte: https://www.key4biz.it/blockchain-in-sanita-un-mercato-globale-da-890-miliardi-di-dollari-nel-2023/238652/