Viale Spartaco Lavagnini 70, Firenze

Malta, come sta diventando la principale “Crypto Island”?

malta-1964700_1920-870x400

Malta è ormai considerata nella top 3 delle nazioni più amichevoli nei confronti delle criptovalute. Le autorità mirano a trasformare l’isola di Malta nel principale hub globale per il mondo della blockchain, per questo stanno tenendo le porte spalancate alla nuova tecnologia. Malta vuole diventare il leader del settore e sta operando attivamente per raggiungere l’obiettivo.

I grandi passi avanti visti negli ultimi mesi sono stati dovuti principalmente ad azioni del governo maltese. Per uno sviluppo concreto il settore blockchain deve essere incoraggiato attraverso un quadro normativo positivo e proattivo ed è proprio questo l’obiettivo principale che Malta sta cercando di raggiungere.

Per attirare sempre più startup che si basano sulla blockchain sono state varate 3 leggi fondamentali che si muovono in una direzione molto innovativa e che sono destinate ad attirare sempre più aziende e investimenti sull’isola. Ecco di quali provvedimenti si tratta:

  1. Malta Digital innovation Authority Act: nel 2018 il decreto MDIA è stato approvato e prevede la creazione di una authority allo scopo di promuovere e sviluppare l’industria blockchain nel Paese. Lo scopo è quello di certificare le tecnologie innovative e registrare i relativi provider di servizi.
  2. Innovative Technology Arrangements and Services Act: la legge “ITAS” definisce i termini tecnologia innovativa e servizi innovativi. Questa legge lavora direttamente con la precedente al fini di appurare se una tecnologia può effettivamente essere considerata come innovativa.
  3. Virtual Financial Assets Act: sempre nel 2018 è stato approvato anche il VFA che intende regolare le ICO per fare in modo che per essere lanciate abbiano degli specifici requisiti e una licenza allo scopo di incrementare la sicurezza.
Leggi anche:  Donato Iacovone: "Serve investire su ciò che è unico in Italia"

Grazie a questi provvedimenti Malta è diventata la prima nazione a creare certezza ed un quadro legale all’interno del settore blockchain e delle ICO. Inoltre, il governo maltese sta lavorando a supporto dell’organizzazione di eventi che incrementino la comprensione della tecnologia in questione presso la popolazione.

Durante gli eventi è prevista la partecipazione di esperti del mondo delle criptovalute da tutto il mondo che discutono i problemi più comuni riguardanti la nuova tecnologia.

Come viene utilizzata la tecnologia blockchain a Malta?

Malta sta diventando il posto più accogliente al mondo per la blockchain anche grazie al fatto che sta cambiando punto di vista rispetto a questa stessa tecnologia, ovvero cercando di sperimentare la sua applicazione in settori diversi da quello finanziario.

Ad esempio già nel maggio 2018 il governo di Malta ha unito le forze con Omnitude, azienda operante nell’ecosistema blockchain, allo scopo di sviluppare una piattaforma per il sistema di trasporti nazionale, allo scopo di renderei trasporti più affidabili e convenienti.

Il mondo del gaming inoltre potrebbe essere protagonista infatti la Malta Gaming Authority ha creato un documento con proposte su come applicare la blockchain al mondo dei videogiochi, ma anche su come utilizzare le valute digitali nei casinò.

Anche l’educazione può giovare molto dalla blockchain, Malta infatti a avvia un esperimento già nel 2017 dove grazie al protocollo di sicurezza a blocchi è stato possibile per studenti e laureati stipare i loro certificati e diplomi in un ledger distribuito e condiviso con organizzazioni in tutto il mondo.

Leggi anche:  Blockchain in azienda, quando conviene usare i registri distribuiti

Inoltre già a partire da marzo 2018 i principali exchange di criptovalute come Binance hanno cominciato a postarsi verso l’isola aprendo uffici. Binance è semplicemente il maggiore exchange per volumi di scambi nelle 24 ore secondo CoinMarketCap, e crede che il paese sia il più avanzato allo scopo di collaborare con le banche.

Insomma, sembra proprio che la strada sia tracciata e con queste 3 nuove leggi Malta è destinata ad attirare sempre più aziende e investimenti avendo puntato su una tecnologia che troverà sempre più campi di applicazione in futuro.

Fonte: https://www.agoravox.it/Malta-come-sta-diventando-la.html