Viale Spartaco Lavagnini 70, Firenze

Banca Sella reagisce al lockdown introducendo un’innovativa funzionalità di trading Bitcoin.

In risposta agli inasprimenti del lockdown in Italia, un importante Istituto Bancario lancia il trading di Bitcoin (BTC) tra i suoi servizi. Banca Sella, tramite il suo servizio di e-money Hype, ha annunciato, infatti, che è iniziata la sperimentazione di un sistema di trading integrato nella app Hype ed è in beta-testing su un piccolo segmento di clienti. La volontà di Banca Sella è quella di lanciare il trading Bitcoin per tutta la customer base Hype,  oltre un milione di clienti.

Progetto ambizioso, che nasce dalla sinergia tra il team Hype e il principale exchange di criptovalute italiano Conio. Il team Hype prevede di rilasciare la nuova funzionalità per l’intera customer base entro la fine del mese. Gli utenti Hype saranno in grado di creare gratuitamente un portafoglio Bitcoin e la piattaforma addebiterà una commissione dell’1% sulle vendite e sugli acquisti BTC.

Il team di Hype ha collaborato con la società di servizi finanziari crittografica Conio per creare il portafoglio, che utilizzerà un sistema di sicurezza a tre chiavi.

Il sistema a tre chiavi di Conio è una tecnologia brevettata che permette di gestire Bitcoin senza paura di perdere i propri fondi. Il sistema di custodia prevede 3 chiavi, di cui 2 sempre necessarie per transare, ed è così articolato:

Leggi anche:  Alibaba Group implementa la tecnologia Blockchain per il più grande sito di e-commerce del mondo

1. una chiave è sullo smartphone del cliente;
2. una chiave è sui server di Conio;
3. una chiave è custodita da Hype offline ed è suddivisa fra operatori diversi.

A rendere tutto più semplice, i clienti saranno in grado di acquistare e vendere Bitcoin senza la necessità di caricare altri documenti personali sulla piattaforma di Hype.

Grazie a queste caratteristiche, Conio si posiziona come la prima startup Bitcoin al mondo ad aver stretto una partnership bancaria.